Gabriella Furlani

Nata nel 1951 a Maracay, Venezuela, vive e lavora a Prato.

La sua ricerca artistica spazia dalla grafica alla pittura, scultura, agli interventi ambientali.

Sue opere sono presenti in collezioni private e pubbliche e raccolte di musei, tra le quali:
Museo de Arte, Maracay (Venezuela); Collezione Mitropolia Banatului, Timisoara (Romania); Museo Stauròs d’Arte Sacra Contemporanea, Isola del Gran Sasso d’Italia (Teramo); Collezione Fondazione Toniolo, Verona; Museo Arte e Spiritualità Centro studi Paolo VI, Concesio (Brescia); Museo Civico (Palio della palla grossa, edizione 1992), Prato; Museo dell’Opera del Duomo (Premio Santo Stefano, edizioni 2011 e 2013), Prato; Museo d’ Arte della Pieve di Figline, Prato; Collezione dell’ Art Hotel Museo (con una “camera d’artista” e opere in spazi collettivi), Prato .

Opere permanenti da lei realizzate: Cappella del fonte battesimale di Paolo VI, chiesa di Sant’Antonino Martire, Concesio (Brescia) / Cappella nella Casa Madre delle Dorotee di Cemmo, Capodiponte (Brescia) / Cappella nel Patronato Sacro Cuore a Valdagno (Vicenza) / Cappella dell’Eucaristia a Villa Martelli, Iolo, Prato / Nuovo altare nell’antico coro e telo che ricopre il Crocefisso di Santa Caterina de’ Ricci nel Monastero di San Vincenzo, Prato / particolare dell’opera collettiva Risalita 500, Risalita San Francesco, Siena.

Personali (selezione): Filiazioni, a cura di Elvio Natali, Galleria CEPAC, Prato 1988 / Umidi frammenti, a cura di Stefania Gori, Palazzo Pretorio, Prato 1993 / In punta di note, a cura di Lio Selva, Galleria Mantovani, Milano, 1994 / Sitio, a cura di Paola Ballerini, Grafio, Prato 2000 / Pareti di silenzio, a cura di Franco Patruno, Casa Giorgio Cini, Ferrara 2000 / Ottavo Giorno, a cura di Fausto Moreschi, Sala dei Marmi del Complesso Museale del Monastero Santa Chiara, Napoli 2006 / Splende nel giorno ottavo, a cura di Carmela Perucchetti, Sala Piamarta, Brescia 2007 / Quanto mirabile è, Galleria La Pigna, Roma, 2008; Invisibili atomi di vento, a cura di Paola Ballerini, Antiche stanze di Santa Caterina, Prato, 2008 / Aquae, San Zenone all’Arco, Brescia 2012.

Collettive (selezione): Pintores italianos: Carmassi Furlani Gallo, Casa della Cultura, Maracay (Venezuela) 1976 / I giovani operatori a cura di Giuseppe De Grada, Salone Novellucci, Prato 1981 / Ipotesi di viaggio, a cura di Amnon Barzel, Palazzo Pretorio, Prato 1983 / Silenzio e fuoco a cura di Mario Apa e Giuseppe Billi, Giubileo degli artisti, Sala Lancisi di Santo Spirito in Sassia, Roma 2000 / Rassegna Artisti pratesi del ‘900, Sala Ovale del Museo Pecci, Prato 2001 / Il mare color del vino, Scuderie Medicee di Poggio a Caiano (Prato) 2001 e The sea, the color of wine, Mc Guffey Art Center, Charlottesville (Virginia, U.S.A) 2002 / X Biennale di Arte Sacra “Nel segno della luce”, a cura di Luciano Caramel, Giuseppe Billi e Carlo Chenis, San Gabriele (Teramo) 2002 / Sulla via della bellezza, Concesio (Brescia) 2003 / Bagliori di Seta e Oro, Museo del Tessuto, Prato 2004 / Vangelo di Giovanni, a cura di Luciano Caramel, chiostro dell’Università Cattolica, Milano 2006 / Das Hohelied der Liebe-Cantico dei Cantici, con doppia sede espositiva al Museo Diocesano di Passau (Germania) e San Zenone all’Arco, Brescia 2012 / Parlano tanto di lui.., opera collettiva dedicata a Cesare Zavattini, collocata in permanenza presso la Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze, 2013 / Librartis 2, mostra itinerante di libri d’artista (sedi espositive in Toscana, Cina e U.S.A), 2014.

Di lei hanno scritto fra gli altri:
  • Armando Meoni, catalogo mostra Otto incisori pratesi. Centro d’Arte Bencini, Prato 1973
  • Enrico Mulas , Intervista a Gabriella Furlani. “Rivista Incontri”, Maracay 1976
  • Rafael Torealba, Carmassi- Furlani - Gallo alla Casa della Cultura. “ Rivista Incontri”, Maracay 1976
  • Raffaele de Grada, catalogo mostra I giovani operatori, Palazzo Novellucci . Ed. Comune di Prato 1980
  • Amnon Barzel, Ipotesi di viaggio. “Flash Art” n. 110, Milano 1983
  • Stefania Gori, presentazione alla personale Umidi frammenti. Ed. Comune di Prato 1993
  • Aquile Ortiz, Gabriela Furlani en Europa. “El Aragueno”, Maracay 1993
  • Elvio Natali, I segni della natura. “Eco d’Arte Moderna” n. 92, Firenze 1994
  • Giuseppe Billi, Salita–discesa, catalogo della mostra Lignum vitae, Paganico 1997
  • Alberto Batisti, catalogo personale Opere-work. Ed. Il Ponte, Firenze 1998
  • Franco Patruno, catalogo personale Pareti di Silenzio, Casa Giorgio Cini, Ferrara 2000
  • Giuseppe Billi, presentazione mostra Silenzio e fuoco, Giubileo degli artisti, S. Spirito in Sassia, Roma, Biblioteca del Cenide, Villa San Giovanni 2000
  • Bruno Corà, presentazione Cartella di incisioni Una collana per Prato, Laboratorio di Prato. Prato 2001
  • Claudio Cerretelli Cappella di Villa Martelli. In: Prato e la sua provincia. Ed. Giunti 2003
  • Mariano Apa, Accademia ’05. Un album di esercizi, L’Aquila 2005
  • Carlo Chenis, Luminosità arcane nel linguaggio contemporaneo. Un battistero montiniano per S. Antonino Martire. “Arte e spiritualità”, quaderno 11, Brescia 2006
  • Paola Ballerini, presentazione catalogo personale Invisibili atomi di vento. Ed. Comune di Prato 2008
  • Claudio Cerretelli, Vento della Creazione. Gabriella Furlani, interventi in spazi sacri pratesi, catalogo personale Invisibili atomi di vento. Ed. Comune di Prato 2008
  • Carmela Perucchetti, Genesi dell’acqua, genesi dell’uomo, presentazione catalogo personale Aquae, S. Zenone all’Arco, Brescia 2012.
  • Ludger Drost, Bilder der Sprache, Sprache der Bilder. Catalogo mostra Das Hohelied der Liebe, KunstlerSeelsorge Diozese Passau 2012